Informativa

×
Seguici su:

I fanghi anticellulite sono alleati della bellezza femminile: si tratta di melme ottenute incorporando acqua termale in una componente argillosa impreziosita di essenze, oligoelementi, alghe o plancton.

Fanghi Anticellulite
Fanghi Anticellulite

I fanghi anticellulite sono alleati della bellezza femminile: si tratta di melme ottenute incorporando acqua termale in una componente argillosa impreziosita di essenze, oligoelementi, alghe o plancton.

Fin dai tempi più antichi, il fango termale viene utilizzato per risanare o migliorare alcuni inestetismi della pelle, primi fra tutti acne, pelle impura e piccole rughe superficiali.
Attraverso lo studio delle proprietà benefiche e simil-terapeutiche del fango termale, è stato dimostrato come l’applicazione frequente di questa preziosa melma riesca a migliorare visibilmente l’aspetto di gambe, glutei, cosce e addome affetti da cellulite.

I fanghi anticellulite sono composti essenzialmente da tre componenti:

  • Acqua termale: in base al tipo di acqua termale utilizzata ed al tipo di oligoelementi che la compongono, i fanghi possono essere classificati in sulfurei, clorurati (i più apprezzati nei centri termali), solforosi, salsoiodici, ferruginosi ed arsenicati;
  • Frazione solida: comprende generalmente una parte inorganica (argilla) alla quale viene inglobata una componente organica, come ad esempio batteri, alghe, humus ecc.;
  • Principi attivi funzionali: gli estratti naturali ad azione capillarotropa sono indubbiamente i più indicati per arricchire un fango termale. Estratti di centella asiatica, mirtillo nero, edera, pungitopo ed ippocastano intervengono positivamente nel trattamento della cellulite, dato che vanno a stimolare la microcircolazione sottocutanea, esercitando nel contempo un’attività antiedemigena ed antinfiammatoria.

Le applicazioni di fanghi anti-cellulite sono estremamente vantaggiose per combattere la pelle a buccia d’arancia. In prima istanza, i trattamenti termali migliorano la microcircolazione locale: grazie al calore del fango ed alle proprietà vasotoniche degli oli essenziali mescolati nell’impasto, il fango “arricchito” aumenta la resistenza delle pareti cellulari, ne diminuisce la permeabilità e contrasta il ristagno dei liquidi interstiziali sulla pelle in cui viene applicato. L’azione antiedemigena descritta può essere potenziata o supportata da altri principi attivi funzionali incorporati nella fanghiglia terapeutica (es. escina estratta dall’ippocastano). L’azione anticellulite del fango termale viene sfruttata anche per incoraggiare il ripristino del corretto equilibrio degli scambi ionici e del metabolismo (superficiale) dei lipidi.

Il fango anticellulite cede alla pelle i principi funzionali in esso contenuti, adsorbe le tossine in eccesso, aumenta sensibilmente la temperatura corporea, favorisce la sudorazione ed incentiva la microcircolazione. Tutti questi effetti benefici si traducono nel miglioramento apprezzabile dell’aspetto della pelle colpita da cellulite.

Anche le proprietà intrinseche dell’argilla vengono sapientemente sfruttate nel trattamento anticellulite con i fanghi termali: l’argilla infatti conferisce elasticità e tono ai tessuti, purificando nel contempo la pelle dalle tossine.
I trattamenti anticellulite a base di fango termale sono molto apprezzati anche per gli effetti positivi e molto gradevoli avvertiti dal cliente nel breve termine: già dopo una prima applicazione, infatti, la pelle risulta più liscia, tonica ed elastica.

 

Vieni nel nostro centro per saperne di più!

Iscriviti alla newsletter
Resta sempre informato sulle nostre novità, promozioni ed eventi speciali, riservate ai clienti più affezionati.